Hera Comm

Logo stampa
HERA comm - luce gas - Home Page
 
 
 

HC Informa - Info utili

Aeeg: aiuti per famiglie e imprese colpite dal terremoto in Emilia Romagna

L'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas - con Delibera 6/2013/R/COM (e successive modifiche e integrazioni) - ha disposto aiuti a favore delle famiglie e delle imprese colpite dal terremoto in Emilia da applicarsi sia alle forniture in servizio di tutela sia sul libero mercato. In particolare, sono previsti i seguenti aiuti:

1. Rateizzazioni senza interessi su un periodo di 24 mesi delle bollette di energia elettrica e gas i cui termini di pagamento furono sospesi ai sensi della Delibera 235/2012/R/com.

Non si potranno rateizzare importi inferiori ai 100,00 euro per il gas e ai 50,00 euro per l'elettricità.

Il pagamento delle rate, non cumulabili e di importo costante, avverrà con una periodicità pari alla periodicità di fatturazione ordinariamente applicata al Cliente.

Il cliente potrà comunque scegliere di pagare l'importo dovuto in un'unica soluzione.

2. Agevolazioni tariffarie e agevolazioni per il servizio di connessione per la fornitura di energia elettrica e di attivazione per la fornitura di gas naturale

Le agevolazioni tariffarie consistono in una riduzione del 50% per i primi 12 mesi, e  successivamente fino al 40%, delle componenti delle tariffe di rete e degli oneri di sistema, con effetto retroattivo dal 20 maggio 2012 al 19 maggio 2014.  

Le agevolazioni per il servizio di connessione per la fornitura di energia elettrica e di attivazione per la fornitura di gas naturale, sono previste per i moduli abitativi temporanei, per i punti di fornitura originari e per i punti di fornitura diversi da quelli originari e si articolano nel seguente modo:

  1. Moduli abitativi temporanei- tutte le nuove connessioni entro i 6 kW saranno effettuate senza costi per il cliente (al pari delle nuove connessioni in bassa tensione con un limite massimo di 30 kW per utenze relative a servizi generali di moduli temporanei organizzati in strutture di carattere condominiale), come tutte le eventuali disattivazioni, riattivazioni e/o volture. Ugualmente, le disattivazioni, riattivazioni e/o volture di utenze di gas naturale sono effettuate senza oneri a carico del cliente finale relativamente ai corrispettivi normalmente applicati, sulla base delle rispettive prassi commerciali, dalle imprese distributrici e/o dagli esercenti la vendita.
  2. Punti di fornitura originari- Per le utenze domestiche, la disattivazione richiesta dal Cliente del punto di fornitura originario di energia elettrica e/o gas dichiarato inagibile e la sua successiva riattivazione sono effettuate senza oneri a carico del Cliente.
  3. Punti di fornitura diversi da quelli originari - non avranno costi, nell'ambito dei comuni colpiti dal sisma, tutte le connessioni, volture o subentri per le utenze entro i 3kW richieste dagli utenti la cui abitazione è inagibile. L'allacciamento e l'attivazione della fornitura di gas naturale ovvero le volture o i subentri di utenze domestiche site nei comuni colpiti da eventi sismici per punti di fornitura diversi da quelli originari, sono posti pari a zero.

Le agevolazioni si applicano in modo automatico a tutte le utenze che già esistevano nei comuni colpiti dal sisma, fino ad eventuale cambio di titolarità del relativo punto di fornitura,  e a quelle dei moduli abitativi temporanei.

Le agevolazioni si applicano a seguito di richiesta ad Hera Comm nei seguenti casi:

  1. Utenze site in uno dei comuni colpiti (di cui all’allegato al DMEF 1 giugno 2012, compresi Ferrara, Mantova e Motteggiana), ma diverse da quelle originarie a seguito di trasferimento per inagibilità dell’utenza colpita; (Modulo 1.3 lettera c - 21kb - PDF)
  2. Utenze delle città di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Rovigo che hanno ottenuto il differimento dei termini di pagamento degli obblighi tributari a seguito di inagibilità dell’utenza ai sensi dell’articolo 1, comma 3 del DMEF 1 giugno 2012; (Modulo 1.4 - 19kb - PDF)
  3. Utenze nella titolarità di soggetti con immobili dichiarati inagibili siti nei comuni di Castel d’Ario, Commessaggio, Dosolo, Pomponesco, Viadana, Adria, Bergantino, Castelnovo Bariano, Fiesso Umbertiano, Casalmaggiore, Casteldidone, Corte dè Frati, Piadena, San Daniele Po, Robecco d'Oglio e Argenta per punti di fornitura diversi da quelli originari. (Modulo 1.4 - 19kb - PDF)
  4. Utenze domestiche per le quali il cliente richiede la disattivazione del punto di fornitura originario di energia elettrica e/o gas dichiarato inagibile e la sua successiva riattivazione (Modulo 1.5 - 19kb - PDF)

    Autocertificazione punto attivo al 19 maggio 2012_in assenza di bolletta venditore terzo (20kb - PDF)

Il cliente deve presentare richiesta scritta utilizzando i moduli sopra indicati, nei quali dichiara:
1) estremi dell'atto di certificazione dell'Autorità comunale competente, o di equivalente documentazione, sullo stato di inagibilità della originaria unità immobiliare;
2) che per il punto di fornitura asservito all'unità immobiliare di cui al punto 1), non sono state richieste agevolazioni per altri punti di fornitura, né da parte del soggetto richiedente, né da parte di altri soggetti che alla data del 19 maggio 2012 risiedevano nell'unità immobiliare di cui al precedente punto 1).

I moduli di richiesta di agevolazione, debitamente compilati, possono essere consegnati agli sportelli oppure inviati per posta.

Si pregano i titolari di utenze afferenti a immobili che non garantiscono la possibilità di consegna di materiale postale di comunicare l'eventuale diverso indirizzo di domicilio, ai fini del recapito delle fatture e comunicazioni relativamente al punto di fornitura originario contattando il Servizio Clienti al Numero Verde  800.999.500 (199.199.500 numero non gratuito da cellulare) per le famiglie, attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e il Sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e al numero verde 800.999.700 per le aziende, attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e il Sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.00, oppure inviando comunicazione scritta ad  Hera Comm, Via Molino Rosso 8 40026 Imola (BO).
Per ogni ulteriore chiarimento in merito alle agevolazioni ed alle rateizzazioni, è possibile contattare il call center.

 
 
 
 
 
_it
../